Agoni con polenta

Come da tradizione, oggi tutto il clan Gerletti si è riunito in quel di Colonno per sedersi a tavola e gustarsi gli agoni pescati dallo zio Ambrogio e cucinati dalla zia Vanda. E anche noi “valaràn” abbiamo dovuto piegarci alla bontà di questo piatto semplice e gustoso.

Bhe, la polenta si prepara con acqua, olio, farina di granoturco e sale,rigorosamente in un paiolo di rame!

 

 

Ecco la materia prima: agoni del lago di Como 

 

 

Ed ecco la nostra cuoca:come potete vedere non ci si imprvvisa friggitori di agoni!Servono un’adeguata preparazione e un abbigliamento degno!

 

Ovviamente tutti i commensali hanno gradito: in questa foto (sotto) vedete il pescatore che ammira piatto finito.

Gli agoni fritti con la polenta sono un classico della cucina dei “laghé”, ma questi pesci sono conosciuti soprattutto sotto forma di “misultin”. Si fanno essiccare al sole e poi si pressano in un recipiente, alternando uno strato di pesce, sale e alloro. Ottimi anche loro con la polenta, si conservano per moltissimo tempo. Oppure si possono fare in carpione, con ricette che variano a seconda dei gusti e delle famiglie.

Chiara

2 commenti

Archiviato in pesce

2 risposte a “Agoni con polenta

  1. simo

    Complimenti Chiara, che bel post!

  2. Fede

    …sabato 19 luglio a Ossuccio fanno la Sagra del Pess, mi sembra che il menù sia proprio come questo….per chi vuole assaggiare..!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...