Marmellata di amarene

Immag065

Vista la grande quantità di amarene sull’albero del vicino, non ho potuto trattenermi dal preparare una marmellata….strano, eh?

Tutto quello che serve è : amarene e zucchero!

Lavate bene la frutta e snocciolatela…poi pesatela e aggiungete 700 g di zucchero per ogni kg di amarene.

Mettete tutto sul fuocoe lasciate bollire per un paio d’ore a fuoco basso  mescolando di tanto in tanto.

Appena spento il fuoco, io consiglio di passare il tutto con un frullatore a immersione, ma dipende dai gusti: c’è chi preferisce sentire il frutto, e allora non frullerà…e chi preferisce avere una confettura più omogenea, che invece frullerà per bene!

Quando la marmellata è ancora bollente, invasatela in vasetti ben lavati e sterilizzati (io uso della grappa) che dovete chiuere in fretta. Dopo un po’sentirete uno schioppettio…niente paura, nel vostro vasetto si è creato un effetto sottovuoto che aiuterà la consevazione.

Si possono usare anche  prodotti che aiutano la gelificazione della marmellata (tipo Fruttapec o zuccheri gelificanti). Questo aiuta a mantenere le caratteristiche e i profumi della frutta, perchè con gli additivi il tempo di bollitura si riduce a pochi minuti, ma se è possibile io consiglio di usare il vecchio metodo!

Chiara

1 Commento

Archiviato in fatto in casa

Una risposta a “Marmellata di amarene

  1. Fede

    …io come addensante naturale uso le mele, che sono ricche di pectina: ne aggiungo una o due in base alla quantità di marmellata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...