Lo Schuttelbrot

 

                            

Dopo la nostra settimana bianca in Alto Adige, non posso che riportare qualche curiosità sui prodotti tipici che abbiamo assaggiato. Oggi vi voglio parlare dello Schuttelbrot, un pane molto croccante e aromatico che viene spesso servito da sgranocchiare durante l’aperitivo o per accompagnare un tagliere di speck e formaggi locali. Il profumo di questo pane è davvero particolare ed è dovuto alla presenza di semi di finocchio, cumino e anice nell’impasto.  Deve il suo nome (che tradotto in italiano significa “pane scosso” ) al particolare metodo di lavorazione: a tre quarti della lievitazione i pani vengono battuti e appiattiti con un’assicella di legno rotonda fino a che raggiungono lo spessore di un centimetro.

Non pubblico la ricetta perché è un po’ complicata da fare a casa, ma se vi capitasse l’occasione di visitare l’Alto Adige vi consiglio di assaggiarlo..!

Fede

4 commenti

Archiviato in pane ed affini

4 risposte a “Lo Schuttelbrot

  1. Alessandra

    Che paice tanto alla Barella

  2. Alessandra

    piace…..

  3. Chiara

    alla Barella piace tantissssssssssssssimo!!!!
    anzi, adesso che mi ci avete fatto pensare, vado a mangiarmene un pezzetto!

  4. Fede

    ….così vanifica tutto lo sforzo fatto a Pilates!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...