I canederli.

 

Un altro piatto tipico dell’Alto Adige che abbiamo assaggiato sono i canederli ( in tedesco Knodel ). Ne esistono di mille varianti sia dolci che salati. Quelli classici, di cui vi riporto la ricetta qui sotto, vengono solitamente cucinati in brodo. Ma su questa base si possono poi preparare molte varianti aggiungendo, per esempio,  fegato, spinaci o barbabietola all’impasto e possono essere serviti conditi con burro e salvia. Nelle foto vedete due piatti assaggiati da Giulio : il primo sono canederli di spinaci, il secondo invece è un tris con canederli : classico, agli spinaci e con barbabietola e gorgonzola…il tutto abbondantemente condito da burro e salvia!

Per 4 persone:

100 grammi di speck,

300 grammi di pane bianco raffermo a pezzetti

 2 uova

 2 bicchieri di latte

 2 cucchiai di farina

 2 cucchiai di prezzemolo ed erba cipollina tritati

Brodo

Bagnate il pane raffermo nel latte, aggiungete poi tutto il resto degli ingrediente e amalgamate per bene. Con le mani inumidite formate delle palle, tuffatele nel brodo bollente e lasciatele cuocere.

2 commenti

Archiviato in minestre&zuppe

2 risposte a “I canederli.

  1. Giulio

    Lo confesso! Non posso proprio resistere ad un piatto di canederli…. Sono tutti buonissimi….

  2. Sono buoni, vorrei provare a farli.
    Buone feste a tutti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...