Cominciamo con le ricette della cena di Polentaelatte:il filetto di maiale alle mele.

Comincio oggi a pubblicare le ricette della ormai mitica cena di Polentaelatte che abbiamo fatto un paio di settimane fa: è diventata l’occasione in cui possiamo dare libero sfogo alla nostra vena culinaria,  preparando piatti particolari e gustando vini scelti ad hoc da Diego e Giuliano. Il tema di quest’anno era la frutta come ingrediente delle varie portate, perciò tutto è stato preparato seguendo questo filo logico, dall’antipasto al dolce. Comincio con la ricetta del secondo, che ha preparato Chiara seguendo una ricetta di “Cotto e Mangiato” : il filetto di maiale alle mele. Ve la riporto così come me la invia lei.

Ingredienti:
– un filetto di maiale
– senape
– olio
– sale e pepe (rosa sarebbe meglio)
– uno spicchio di aglio
– brandy
– due mele
– un cucchiaino di fecola di patate
– aceto balsamico

Per prima cosa, ho “pulito” il filetto dalle parti bianche esterne che possono far arricciare la carne in cottura; quello che ho tolto non l’ho buttato!
Poi ho spennellato tutta la superficie del filetto con la senape.
Ho messo un filo d’olio in una padella e quando è diventato ben caldo, ho messo la carne a rosolare, girandola spesso per sigillare tutti i lati, poi ho salato (poco).
Ho sfumato con del brandy, circa un bicchiere. Quando il lliquido è evaporato, ho aggiunto le mele e tagliate a fettine, lo spicchio di aglio e un pizzico di pepe rosa.
Poi ho coperto il tegame e ho lasciato cuocere per circa 30 min. girando (non troppo spesso) la carne. Ho preferito lasciarla ben rosata, per evitare che diventasse troppo dura.
Passata la mezz’ora, ho tolto la carne e ho aggiunto al fondo di cottura un cucchiaino di fecola che ho mischiato per bene.
A questo punto ho spruzzato il tutto con abbondante aceto balsamico e ho lasciato legare la salsa mescolando.
Quando la carne si è ben raffreddata, l’ho tagliata a fette che ho aggiunto al fondo di cottura solo un attimo prima di servire.

Buon Appetito!

A questo piatto è stato abbinato un Cabernet Sauvignon.

Fede

Lascia un commento

Archiviato in fatto in casa, secondi piatti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...