Il primo: gnocchi di castagne con sugo di speck e radicchio.

Eccoci oggi al primo piatto della nostra cena : gli gnocchi di castagne conditi con speck e radicchio e cucinati da Giulio. La preparazione di questa ricetta richiede un pò di tempo e pazienza, perciò se volete prepararli partite con un pò di anticipo….la cottura, sia del sugo che degli gnocchi, sarà invece abbastanza veloce  perciò, preparare l’impasto e gli gnocchi già tagliati la sera prima come ha fatto Giulio potrebbe essere una buona idea per  velocizzare i tempi al momento della cena.

100 g di farina di castagne
100 g di farina tipo “0”
500 g di patate per gnocchi lesse
1 pizzico di sale
4 fette di speck spesse 1/2 cm
1 cespo di radicchio

1 bicchiere di latte

2 fette di asiago

Sale, pepe, noce moscata

Portate ad ebollizione una pentola con abbondante acqua. Fate lessare le patate con la buccia, scolatele, sbucciatele e passatele con lo schiacciapatate ancora calde. Quando saranno tiepide mettetele sulla spianatoia, unite il sale ed amalgamate man mano la farina di castagne(attenzione! tende a fare i grumi) e quella bianca (la quantità di farina può variare in base alle caratteristiche delle patate).
Lavorate l’impasto per 10 minuti avendo cura che non indurisca troppo.
Infarinate il piano da lavoro, formate dei lunghi filoni grandi come un dito e tagliateli con un coltello in tanti gnocchi.
Metteteli in un vassoio largo ed infarinateli leggermente per evitare che si attacchino fra loro.
Sfogliate e lavate il radicchio, mettetelo in una padella capiente dove avrete fatto scaldare dell’olio. Lasciatelo cuocere per circa 10 minuti a fuoco basso, dopo aggiungete il latte. Aggiungete sale e pepe a piacere e una spolverata di noce moscata.
Tagliate lo speck a dadini e fatelo rosolare per qualche minuto in una padella senza aggiungere olio.
Lessate gli gnocchi di castagne in abbondante acqua salata (aggiungete alla cottura un filo di olio per evitare che si attacchino).
Nel frattempo, tagliate a piccoli dadini il formaggio fresco e  tenetelo a parte.

Mettete il radicchio e lo speck in una casseruola e aggiungete gli gnocchi appena vengono a galla. Amalgamate bene tutti gli ingredienti facendo cuocere qualche minuto a fuoco basso per fare in modo che gli gnocchi assorbano un po’di sugo (io a questo punto ho aggiunto un filo di panna ma non è indispensabile).
Servite gli gnocchi di castagne con radicchio e speck  ancora caldi e, per chi lo volesse, aggiungete il formaggio Asiago a fette sopra gli gnocchi fumanti…

Per l’abbinamento con il vino il Diego ha proposto un BIDIBI di Maculan a base di Tai e Sauvignon.

Lascia un commento

Archiviato in fatto in casa, formaggi, pasta, primi piatti, verdure

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...