Panna cotta al cacao con chantilly alla vaniglia…Montersino docet!

Questo dolce dal titolo lunghissimo l’ho preparato sabato scorso per una cena che abbiamo fatto in casa nostra: abbiamo toccato la soglia dei 18 invitati! Sembra complicato da fare, in realtà è solamente un pochino lungo, si devono rispettare i tempi di raffreddamento delle varie creme e questo richiede pazienza. Però è un passaggio chiave per la buona riuscita del dolce. Le dosi sono per 12 persone, potete usare dei semplici bicchieri oppure dei bicchierini di plastica monoporzione  che trovate facilmente in molti negozi di casalinghi.

PER LA PANNA COTTA AL CACAO:

300 gr di panna ( 300 gr )
150 gr di latte intero
120 gr di zucchero
10 gr di colla di pesce
60 gr di cacao amaro

PER IL PAN DI SPAGNA

2 uova fresche

50 gr di zucchero

50 gr di farina 00

PER LA CHANTILLY ALLA VANIGLIA

4 tuorli

500 ml di latte

120 gr di zucchero

4 cucchiai di maizena

1/2 bacca di vaniglia

500 gr di panna

10 gr di colla di pesce (oppure 1 bustina Pannafix)

Iniziamo a preparare la panna cotta. Mettete in ammollo i fogli di gelatina in acqua fredda per almeno 10 minuti. Portate a bollore il latte con lo zucchero e, una volta ben caldi, spegnete il fuoco aggiungete il cacao, la colla di pesce strizzata, la panna a freddo e amalgamate bene il tutto. Versate negli stampini e riempiteli poco sotto la metà, mettete in frigorifero e fate rapprendere per almeno 2/3 ore. Nel frattempo preparate il pan di spagna: sbattete i tuorli con lo zucchero e la farina, a parte montate gli albumi a neve fermissima. Aggiungeteli poi al composto di tuorli delicatamente, sempre mescolando dal basso verso l’altro, stendete il composto su una teglia ricoperta da carta forno e fate cuocere a 200°C per 10/15 minuti (forno già caldo) facendo attenzione a non farlo seccare. Sfornate e lasciate raffreddare.

Passiamo alla crema pasticcera: fate scaldare il latte con la stecca di vaniglia aperta a metà e lasciate riposare. Nel frattempo montate i tuorli con lo zucchero e la maizena finchè diventeranno bianchi e spumosi, aggiungete il latte a filo e riportate il composto sul fuoco. Mentre cuoce la crema togliete i bastoncini di vaniglia e, aiutandovi con la punta di un coltello, togliete i semini e lasciateli nella crema…il profumo di vaniglia sarà ancora più intenso. Continuando a mescolare, portate a ebollizione e quando inizia ad essere bella soda togliete dal fuoco e fate raffreddare.

ORA montiamo il dolce:

prendiamo i nostri bicchieri con la panna cotta dal frigorifero, tagliamo a dadini il pan di spagna e mettiamone una piccola manciata sopra la panna cotta. Montiamo 500 gr di panna  con una bustina di Pannafix (che ci aiuta a tenerla soda) e  un paio di cucchiai di zucchero e aggiungiamola alla crema pasticcera. Mettiamo la nostra chantilly in una sac-a-poche con una bocchetta larga e completiamo i nostri bicchieri. Per finire una bella spruzzata di cioccolato grattugiato…un altro paio d’ore di frigorifero e il nostro dolce è pronto.

La preparazione è un pò lunga, ma ne vale la pena..!

Fede

1 Commento

Archiviato in dessert, dolci, fatto in casa, vegetariano

Una risposta a “Panna cotta al cacao con chantilly alla vaniglia…Montersino docet!

  1. Fede

    Una meraviglia! Ne avrei mangiate almeno tre porzioni e ancora non ne avrei avuto abbastanza! Brava Fede!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...